Spending review: la Asm si limita ad applicare le norme

  •   
  • Nessun taglio lineare: le pulizie ridotte solo agli Uffici amministrativi, a cominciare da quelli della Direzione
  •  

    In merito alle posizioni espresse da taluni sindacati sulla spending review attuata dalla Asm, si precisa che l'Azienda non fa altro che applicare precise e rigorose norme di legge. Null'altro.
    È forse il caso di riportare quanto cristallinamente prevede l'articolo 9 ter del Decreto Legge 78/2015 (convertito con modifiche nella legge 125/2015), in base al quale "…per l’acquisto dei beni e servizi …, gli enti del Servizio sanitario nazionale sono tenuti a proporre ai fornitori una rinegoziazione dei contratti in essere che abbia l’effetto di ridurre i prezzi unitari di fornitura e/o i volumi di acquisto, rispetto a quelli contenuti nei contratti in essere, e senza che ciò comporti modifica della durata del contratto, al fine di conseguire una riduzione su base annua del 5 per cento del valore complessivo dei contratti in essere…".

    Riduzione peraltro prevista anche dall'accordo del 2.7.2015 della Conferenza Stato/Regioni.

    La Asm ha dunque solo dato corso a procedure imposte dalla legge e non certo discrezionali.

    Solo che, come già in passato, l'Azienda non ha attuato tagli lineari, come si paventa, ma è intervenuta in ogni settore, pulizia compresa, senza intaccare i servizi sanitari, come la sicurezza e la qualità. Ad esempio per le pulizie la riduzione del 5% è stata interamente riversata sul versante amministrativo, nel senso che la Asm ha chiesto alla ditta appaltatrice di lasciare intatta la pulizia e sanificazione degli ospedali, ambulatori e delle altre strutture sanitaria, e di ridurre -invece- la frequenza negli uffici amministrativi, a cominciare da quelli della direzione aziendale.

    Conclusivamente, come si vede, i tagli vengono effettuati perché imposti per legge, ma mai in modo lineare ed indiscrminato.

Pubblicato il martedì 6 ottobre 2015
Aggiornato il martedì 6 ottobre 2015
Risultato
  • 3
(2008 valutazioni)