Pronto Soccorso di Policoro pienamente operativo e con competenze plurispecialistiche

  •   
  • Mobilità interna ed altre misure organizzative assicurano ogni prestazione
  • Il D.G. Quinto: "Concentrati sulle soluzioni. A Policoro potenziati Pediatria e Laboratorio analisi"


    Il Pronto Soccorso di Policoro è perfettamente operativo ed in grado di assicurare in ogni ora della giornata competenze mediche plurispecialistiche. Pur non mancando criticità legate ai rigidi vincoli del turn over, l'Azienda ha proceduto al potenziamento degli organici nel periodo estivo e alle misure organizzative necessarie ad assicurare interventi sanitari di prim'ordine. I pazienti che si recano al Pronto Soccorso possono contare, infatti, non soltanto sulla professionalità dei medici dell'emergenza ma, in base alle necessità, sulle consulenze dei medici specialisti di tutti i reparti del P.O. di Policoro, a totale disposizione del Pronto Soccorso in ogni momento della giornata e senza soluzione di continuità.
    Occorre, tuttavia, fare alcune precisazioni:

    1. La necessità di un potenziamento di personale nel periodo estivo, è stato fronteggiato  Un sapiente lavoro di condivisione fatto in queste settimane dal direttore sanitario Franco Dimona, e la lodevole sensibilità mostrata dal Comitato di difesa dell'ospedale di Tinchi, hanno consentito di spostare temporeanemente alcune unità di personale infermieristico da  Tinchi al Pronto Soccorso di Policoro. Ciò, proprio per potenziare le attività dell'emergenza urgenza dell'ospedale jonico. Non va, peraltro, dimenticato, ed i consiglieri regionali ne sono informati, che da alcuni anni le Aziende sanitarie non sono libere di assumere come e quando vogliono, ma devono rispettare rigidi paletti fissati dalla Regione Basilicata, che  attualmente fissa al 40% dei cessati il limite massimo di assunzioni per ogni anno;
    2. la Asm ha da qualche settimana ribandito il concorso per reclutare medici per il Pronto Soccorso di Policoro. Un primo avviso non ha prodotto candidature utili, tanto che il nuovo bando è tato opportunamente intitolato "ulteriore" avviso pubblico. Non appena saranno scaduti i termini di presentazione delle domande ed esauriti gli adempimenti, se vi saranno candidati utilmente collocati in graduatoria, la Asm li assumerà immediatamente. Più di così davvero non si riesce ad immaginare altro.
      E' ovvio, come più e più volte ribadito in altri interventi, che le carenze di medici sono sistematicamente coperte con il ricorso a personale medico interno e con altri accorgimenti organizzativi che assicurano, senza soluzione di continuità, la presenza di medici al Pronto Soccorso e la continuità e qualità delle cure;
    3. la Asm sta adottando ulteriori correttivi interni per assicurare la presenza in servizio del maggior numero possibile di dipendenti, anche nel periodo estivo. Per questo motivo, ad esempio, nelle scorse settimane è stato disposto che le aspettative che il datore di lavoro può concedere discrezionalmente, debbono avere decorrenza dal 16 settembre, proprio per non sguarnire ulteriormente gli organici durante l'estate. E' tuttavia evidente che anche i dipendenti sono chiamati a svolgere la propria parte con spiccato senso civico, ad esempio evitando nei periodi topici di ricorrere in modo strumentale ad istituti giuridici che danno loro la possibilità di assentarsi, come i permessi riconosciuti dalla c.d. legge 104, sui quali la Asm sta effettuando insieme alle autorità competenti verifiche a tappeto per denunciare alla magistratura illegittimità ed abusi;
    4. un presidio di polizia è già presente nelle ore diurne, quelle di maggior afflusso, al Pronto Soccorso di Policoro, grazie alla disponibilità della Prefettura di Matera e agli interventi strutturali prontamente realizzati dall'Azienda. La presenza sulle 24 ore non dipende dalla Asm.


    Il P.O. di Policoro è stato, peraltro, potenziato con l'attivazione dal 1  luglio 2015 della guardia medica notturna H24 in Pediatria e dei Laboratori Analisi. Misure in deciso contrasto con gli allarmi periodici rilanciati da dipendenti male informati e purtroppo ripresi e diffusi, con il rischio di ingenerare preoccupazioni del tutto infondate.

    "Non ci stancheremo mai di cercare soluzioni per migliorare i servizi - ha dichiarato il Direttore Generale Pietro Quinto-, nel pieno rispetto delle norme, ma nell'assoluta convinzione che vi è sempre spazio per migliorare. Nelle condizioni e nei vincoli dati -conclude Quinto- l'Azienda ha come unico obiettivo l'efficienza e l'uso appropriato delle risorse disponibili. Lo spostamento temporaneo di infermieri da Tinchi a Policoro, come la nuova indizione dell'avviso pubblico per medici di Pronto Soccorso, come -ancora- la copertura delle esigenze con personale medico interno, per non parlare della guardia medica notturna in Pediatra o del potenziamento del Laboratori Analisi di Policoro, provano che il nostro unico obiettivo è garantire, prima fra ogni cosa, qualità e continuità dei servizi. Il resto ci è del tutto estraneo".

Pubblicato il lunedì 6 luglio 2015
Aggiornato il lunedì 6 luglio 2015
Risultato
  • 3
(2015 valutazioni)