Adesione al Servizio “HELPVOICE“- Interprete telefonico in emergenza, per gli utenti stranieri

  •   
  • Si tratta di un servizio in emergenza e/o d’urgenza, 24 ore su 24, per 365 giorni l’anno, con risposta garantita in 1-2 minuti dalla chiamata effettuata da qualsiasi telefono e/o cellulare e da qualsiasi parte del mondo senza richiedere l’installazione di nessun accessorio presso l’utente.
  • L’Azienda Sanitaria di Matera ha aderito al servizio “Helpvoice”, interprete telefonico in emergenza. Si tratta di un servizio in emergenza e/o d’urgenza, 24 ore su 24, per 365 giorni l’anno, con risposta garantita in 1-2 minuti dalla chiamata effettuata da qualsiasi telefono e/o cellulare e da qualsiasi parte del mondo senza richiedere l’installazione di nessun accessorio presso l’utente.

    Operatori, consulenti e interpreti esperti, forniscono una immediata assistenza telefonica, nella lingua straniera segnalata, rispondendo alle richieste di informazioni.

    L’Interprete telefonico è un servizio di assistenza linguistica a chiamata, continuativo.
    L’utilizzo è semplicissimo, da qualsiasi telefono o cellulare:

    • si compone un numero di telefono fisso;
    • si chiede a voce la lingua desiderata, dopo l’avvenuto riconoscimento dell’utente;
    • immediatamente si è messi in comunicazione con l’interprete o mediatore linguistico;
    • tutte le telefonate sono registrate preavvisando l’utente e nel totale rispetto della legge sulla privacy;

    Il Servizio finalizzato all’abbattimento delle barriere linguistiche, permette agli utenti stranieri di esprimere il proprio bisogno sanitario e agli operatori di attivare quei processi comunicativi indispensabili per poter dare risposte sanitarie.

    E’ un servizio di facile utilizzo, caratterizzato da prontezza e qualità d’erogazione. Svolge anche funzione di mediazione culturale “qualificata- professionale- specialistica”, in quanto può soddisfare le richieste di salute degli stranieri.

    Il Servizio è gestito dall’ Unità Operativa Complessa ”URP-Comunicazione-Ufficio Stampa-Privacy”, diretto dalla dr.ssa Maria Malvasi, ai cui uffici gli interessati si possono rivolgere sia presso le strutture ospedalieri che quelle territoriali.

Pubblicato il venerdì 31 ottobre 2014
Aggiornato il venerdì 31 ottobre 2014
Risultato
  • 3
(1938 valutazioni)