Anagrafe canina e microchip

In riferimento alla L.R. del 30.11.2018 N° 46, chiunque possiede un cane deve iscriverlo all'anagrafe canina del Servizio Veterinario competente per territorio entro 60 giorni dalla nascita o entro 30 giorni dall'inizio del possesso. Per gatti e furetti è prevista l'iscrizione in una specifica sezione dell'anagrafe regionale ed è obbligatoria solo quando si intende richiedere il rilascio del passaporto. La microchippatura è eseguita gratuitamente presso le strutture operative territoriali a cura del Servizio Veterinario competente per territorio. La limitazione delle nascite "sterilizzazione" viene effettuata dai Veterinari pubblici mediante interventi di ovario – isterectomia anche su cani di proprietà mediante prenotazione presso il Servizio Veterinario competente per territorio. L'intervento è a pagamento e le tariffe sono descritte nella d.d. 1661 del 22/06/16, mentre è gratuito per i proprietari dei cani che hanno un ISEE non superiore ai 7.000,00 euro annui, ai titolari di pensione sociale ed ai portatori di handicap grave ai sensi della L.104/92.

La microchippatura dei cani è eseguita dai seguenti Dirigenti Veterinari o da veterinari liberi professionisti accreditati dall’ASL.

 

SERVIZIO VETERINARIO - AREA "C" – Direttore: Dr. Filippo Verde - Tel:3202296833 - E-mail: filippo.verde@asmbasilicata.it

 

Dirigente Veterinario Sede di servizio e-mail tel-fax Comuni di competenza
Dr. Persiani Leonardo Via Brennero - Policoro (MT) leonardo.persiani@asmbasilicata.it Fisso: 0835/986772
Cell.: 335/5336791        
Policoro-Nova Siri-Rotondella-Tursi
Dr.ssa Sassone Isabella

P.zza Carmine - Valsinni (MT)

isabella.sassone@asmbasilicata.it Fisso: 0835/569703
Cell.: 320/2296825

Colobraro - Valsinni - Tursi - S.Giorgio Lucano

Dr. Labollita Angelo Mario Via Brennero - Policoro (MT) angelo.labollita@asmbasilicata.it Fisso: 0835/986514
Cell.: 335/5332955
Scanzano Jonico - Valsinni- Colobraro - S. Giorgio Lucano
Dr. Nola Fabiano Via Madre Teresa di Calcutta - Nova Siri (MT) fabiano.nola@asmbasilicata.it Fisso: 0835/986714
Cell.: 335/5336932

Nova Siri - Valsinni - Scanzano J. - Rotondella

Dr. Corrado Nicola Via G. Di Vittorio, 13 - Marconia (MT) nicola.corrado@asmbasilicata.it Fisso: 0835/585396
Cell.: 335/5338422

Pisticci - Craco - Montalbano J. - Bernalda

Dr. Rienzi Antonio Via Principe di Napoli - Stigliano (MT) antonio.rienzi@asmbasilicata.it

Fisso: 0835/569833  Cell: 335/5338115

Stigliano - Aliano - Cirigliano - Gorgoglione - Accettura - San Mauro Forte
Dr. Nesta Salvatore Via Principe di Napoli - Stigliano (MT) salvatore.nesta@asmbasilicata.it Fisso: 0835/569833
Cell.: 335/5335072
Stigliano - Aliano - Cirigliano - Gorgoglione - Accettura - San Mauro Forte
Dr.ssa Antonucci Maria Cristina Via Brennero - Policoro (MT) mariacristina.antonucci@asmbasilicata.it Fisso: 0835/986504
Cell: 335/5338196
Policoro - Nova Siri - Rotondella - Tursi - Stigliano - Valsinni
Dr. Tralli Vito Via Montescaglioso Matera (MT) ustralli@asmbasilicata.it Fisso: 0835/253892
Cell.: 329/5832782
 
Matera
Dr.ssa Petrocelli Paola Via Montescaglioso Matera (MT) paola.petrocelli@asmbasilicata.it Fisso: 0835/253892
Cell.: 329/5832284
Matera
Dr. Picerno Antonio Via Montescaglioso Matera (MT) apicerno@asmbasilicata.it
  Fisso: 0835/253890
Cell.: 339/8535465
Montescaglioso - Miglionico - Grottole - Ferrandina - Pomarico

Dr.ssa Santoro Olga

Via Montescaglioso Matera (MT)

olga.santoro@asmbasilicata.it

Fisso: 0835253892
Cell.:329/58322526
Matera
Dr. Tamburrino Luigi Distretto Sanitario - Tricarico (MT) luigi.tamburrini@asmbasilicata.it Fisso: 0835/254252
Cell.: 329/5832632
Tricarico - Irsina - Grassano - Oliveto - Calciano - Garaguso - Salandra

 

TRASFERIMENTO DI PROPRIETÀ E MORTE

In caso di trasferimento di proprietà del cane, il vecchio proprietario è tenuto a fare denuncia di cessione del cane entro 15 giorni dall'evento ed il nuovo proprietario a fare denuncia di acquisizione del cane entro 30 giorni dall'evento all'anagrafe canina, presso le sedi del Servizio Veterinario competente per territorio. In caso di morte del cane, il proprietario è tenuto a farne denuncia entro 5 giorni dall'evento all'anagrafe canina, presso le sedi del Servizio Veterinario competente per territorio.

SEGNALAZIONE CANI VAGANTI

La presenza di cani vaganti nel territorio comunale deve essere tempestivamente segnalata alla Polizia Municipale competente per territorio, che provvede, tramite Ditta specializzata, all'accalappiamento.

CENSIMENTO E GESTIONE COLONIE FELINE

Chiunque intenda segnalare la presenza di una colonia felina, al fine della gestione della stessa (censimento, sterilizzazione), deve presentare comunicazione scritta al Comune dove è ubicata la colonia felina.

SMARRIMENTO - FURTO

In caso di smarrimento o sottrazione di un cane, il proprietario/detentore è tenuto a fare tempestiva denuncia, entro 5 giorni dall’evento,  presso il Servizio Veterinario competente per territorio e presso un'Ufficio di Polizia.

AFFIDO CANI

Chiunque intenda prendere in affido un cane, si può rivolgere ai  Canili-rifugi sanitari che forniranno informazioni in merito.

SEGNALAZIONE MALTRATTAMENTI

In caso di maltrattamenti di animali è possibile fare una segnalazione scritta al Servizio Veterinario competente per territorio.

MORSICATURE E PROFILASSI ANTIRABBICA

Ai fini dell'osservazione dei cani morsicatori, la persona morsicata deve rivolgersi immediatamente ad un Ambulatorio medico (Ufficio di Igiene e Sanità Pubblica, Pronto Soccorso dell'Ospedale, Medico di Famiglia), dove denuncerà l'accaduto comunicando con precisione le generalità del proprietario del cane morsicatore. I cani ed i gatti che hanno morsicato persone od animali, devono essere tenuti in osservazione per 10 giorni presso il canile sanitario. Su richiesta del proprietario, il veterinario ufficiale dell'Asl, valutata la situazione epidemiologica, può concedere l'osservazione dell'animale al domicilio del proprietario, purchè durante i 10 giorni successivi alla morsicatura possa essere garantita un'accurata custodia ed il rispetto delle seguenti condizioni:

  • l'animale non deve essere sottoposto a trattamenti immunizzanti;

  • non deve essere spostato dal luogo stabilito per l'osservazione;
  • il proprietario si impegna a segnalare al veterinario ufficiale il manifestarsi di qualsiasi sintomo nel comportamento o nello stato di salute, nonché l'eventuale fuga o morte dell'animale (in tal caso la carcassa dell'animale dovrà essere ritirata dai Servizi Veterinari per gli accertamenti del caso previsti dalla legge).

Nel caso di zuffa, con ferite da morso tra animali, certificate da un veterinario, entrambi i soggetti devono essere tenuti in osservazione per 10 giorni.

Se un animale subisce un morso da un altro animale rimasto sconosciuto o fuggito, sospetto di essere affetto da rabbia, deve essere tenuto in osservazione per 6 mesi da parte del veterinario ufficiale. Nel caso che l'animale venga sottoposto a vaccinazione antirabbica post-contagio da iniziarsi non oltre 5 giorni per ferite alla testa e non oltre 7 giorni negli altri casi dal sofferto contagio, il predetto periodo di osservazione può essere ridotto a 3 mesi od anche a 2 mesi se il soggetto, trattato con la vaccinazione post-contagio, era stato sottoposto a vaccinazione antirabbica pre-contagio da non più di un anno. Se nel frattempo viene rintracciato l'animale morsicatore, entrambi gli animali verranno tenuti in osservazione per un periodo di 10 giorni. L’onere correlato al controllo sanitario nel cane/gatto morsicatore è a carico del proprietario/detentore dell’animale.

Procedure per la certificazione di espatrio di cani, gatti e furetti - rilascio passaporto

A decorrere dal 3 luglio 2004, data di applicazione del regolamento CE n. 998/2003, è previsto che i cani, gatti e furetti destinati alla movimentazione ai fini non commerciali, siano scortati da un passaporto conforme al modello previsto dalla Decisione 2003/803/CE.

Il passaporto viene rilasciato dal Servizio Veterinario - Area  Funzionale A.

La tariffa stabilita dalla R.L. è pari ad €. 30,06 comprensiva anche della visita clinica.

Normativa di riferimento per rilascio passaporto

  • REGOLAMENTO (UE) N. 576/2013 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIOdel 12 giugno 2013 - sui movimenti a carattere non commerciale di animali da compagnia e che abroga il regolamento (CE) n. 998/2003
  • REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 577/2013 DELLA COMMISSIONEdel 28 giugno 2013 - relativo ai modelli dei documenti di identificazione per i movimenti a carattere non commerciale di cani, gatti e furetti, alla definizione di elenchi di territori e paesi terzi, e ai requisiti relativi al formato, all'aspetto e alle lingue delle dichiarazioni attestanti il rispetto di determinate condizioni di cui al regolamento (UE) n. 576/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio

Modalità di rilascio del passaporto

Per i cani

Il passaporto viene rilasciato dall'ASM - Servizio Veterinario - Area Funzionale A su richiesta del proprietario per esigenze di espatrio e previa verifica della iscrizione del cane nella anagrafe regionale. E’ opportuno contattare il Servizio Veterinario - Area Funzionale A (Sede Centrale o Sede Distrettuale), per la relativa prenotazione. Il cane dovrà essere sottoposto a visita clinica entro 3 giorni dalla partenza.

Per i gatti ed i furetti.

Il passaporto viene rilasciato dalla ASM - Servizio Veterinario - Area Funzionale A su richiesta del proprietario per esigenze di espatrio e previa iscrizione del gatto o del furetto in una sezione dedicata dell'anagrafe canina regionale.

Fino al 3 luglio 2012 si considerano identificati i cani e i furetti, anche  dotati di tatuaggio purchè chiaramente leggibile, ma si consiglia di  applicare il microchip.

Disposizioni relative ai movimenti tra Stati Membri

Il passaporto per cani, gatti e furetti rilasciato dal Dipartimento di Prevenzione Veterinario deve riportare certificazione riguardante l'esecuzione della vaccinazione antirabbica in corso di validità.

Per la vaccinazione antirabbica, ci si deve rivolgere al veterinario libero professionista di fiducia; questi comunicherà al Servizio Veterinario tramite mod.12., l’avvenuta vaccinazione. Nel caso in cui la vaccinazione sia stata eseguita anteriormente al rilascio del passaporto, la registrazione dell’avvenuta vaccinazione sarà effettuata dal veterinario ufficiale dell’ASL, previa acquisizione della certificazione rilasciata dal veterinario libero professionista.

Cani, gatti e furetti di età inferiore a 3 mesi possono essere movimentati, in alcuni paesi, anche se non vaccinati, muniti di passaporto e purchè abbiano soggiornato dalla nascita nel luogo in cui sono nati, senza entrare in contatto con animali selvatici oppure che siano accompagnati dalla madre da cui sono ancora dipendenti. E’ opportuno contattare il Servizio Veterinario –Area Funzionale A,al fine di verificare se il paese rientra nella lista in deroga.

Disposizioni particolari

Dal 01/01/2012 cani, gatti e furetti provenienti o reintrodotti da Regno Unito, Irlanda, Malta, Svezia e Norvegia devono essere:

  • identificati con microchip;
  • muniti di passaporto attestante l'esecuzione di una vaccinazione antirabbica in corso di validità;
  • trattati contro le zecche e l'echinococco da almeno 24h e da non più di 120h.

Allegati:

 

 

Pubblicato il giovedì 27 marzo 2014
Aggiornato il lunedì 18 febbraio 2019
Risultato
  • 1
(1 valutazione)